Posso beneficiare delle agevolazioni "prima casa" se oggetto dell'acquisto è un immobile da costruire? - Antonio

Abbiamo visto che l'agevolazione "prima casa" riguarda agevolazioni fiscali che si applicano nel caso di acquisto della cosiddetta "prima casa". Ma non temere: il legislatore ha parificato l'acquirente che acquista tale abitazione da quello che procede alla costruzione della "prima casa" concedento anche a questo un carico fiscale agevolato (al ricorrere delle medeime condizioni che legittimano l'applicazione dell'agevolazione "prima casa" in sede di contratto di acquisto"). 

Nella Tabella A - Parte II (dedicata alle cessioni di beni e alle prestazioni di servizi cui si applica l'aliquota IVA del 4%) della legge IVA è stabilita l'applicazione dell'aliquota del 4% in determinate fattispecie, quali:

a) cessione di case di abitazione non di lusso con riferimento all'acquisto della prima casa;

b) cessione di beni, escluse le materie prime e semilavorate, forniti per la costruzione, anche in economia, dei fabbricati, con riferimento al caso dell'acquisto dei materiali che occorrono per costruire la "prima casa";

c) prestazioni di servizi dipendenti da contratti di appalto relativi ala costruzione dei fabbricati, quindi il riferimento è a chi affida in appalto i lavori di costruzione della sua "prima casa" con l'effetto che le fatture dell'appaltatore debbono essere emesse con aliquota al 4%.

Nel caso di agevolazione per la costruzione della "prima casa" un problema peculiare si pone quando il contribuente destinatario della fatturazione con Iva agevolata non ha già la residenza nel Comune ove la casa viene costruita e, quindi, egli si obbliga a trasferirla in detto Comune entro 18 mesi. Il tema è quello di individuare il dies at quo per la decorrenza di tale termine: la soluzione pare essere quella di ritenere il termine decorrente dal giorno in cui ricorrano i presupposti per l'agibilità della nuova costruzione (in particolare, nel caso di lavori affidati in appalto, detti lavori devono essere terminati e la costruzione consenata al committente).